Dom. Gen 26th, 2020

Pd: l’ala di maggioranza contro Maria Provenzano, presentata mozione di sfiducia

Si terrà domenica 30 novembre, a partire dalle 9 e 30, presso il Palazzo dei Carmelitani, l’assemblea degli iscritti del PD di Partinico.   I due  punti all’ordine del giorno sono la mozione di sfiducia al segretario e l’elezione del nuovo vertice del Pd locale.” L’assemblea – si legge in una nota – è stata autoconvocata dagli stessi iscritti  che hanno raccolto le firme necessarie ai sensi dello statuto regionale del partito, in analogia con quanto previsto per le unioni provinciali e comunali”.

Gli iscritti dovranno pronunciarsi sulla mozione di sfiducia nei confronti del segretario del circolo Maria Provenzano e sull’eventuale elezione di un nuovo segretario di circolo. “Ad un anno dal congresso il partito è rimasto isolato dal dibattito politico.  Serve un cambio alla guida del circolo per rilanciare con forza l’azione politica del pd che  è il primo partito in città – sottolineano i promotori. L’assemblea degli iscritti è sovrana e rappresenta lo strumento  di partecipazione democratica più autorevole per decidere sul futuro del partito. Vogliamo costruire un PD forte ed aperto, con una guida salda che rispecchi la volontà della maggioranza degli iscritti. Un soggetto collettivo ed unitario che punti sul gioco di squadra per superare i  gli isterismi personalistici  ed autoreferenziali che   hanno tristemente  caratterizzato la gestione del circolo fino ad oggi”.

Alla base della mozione di sfiducia, il duro scontro tra le due anime del partito democratico. Quella “storica” che si trova in opposizione all’amministrazione Lo Biundo. E quella formata dai nuovi tesserati, della quale fa parte anche il sindaco., che si sono iscritti lo scorso anno e rappresentano adesso la maggioranza del Pd . Maria Provenzano, dopo un periodo di vicinanza all’amministrazione, è tornata nuovamente tra le fila della minoranza criticando fortemente negli ultimi mesi l’azione amministrativa del primo cittadino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.