Mer. Gen 22nd, 2020

Controversie familiari alla base della lite tra un medico e il cugino, entrambi finiti in ospedale

Ci sarebbero stati malumori generati dalla conclusione di un rapporto di lavoro alla base della lite esplosa ieri nel centro storico di Partinico tra il medico chirurgo Vincenzo Barbiera ed un suo cugino; quest’ultimo padre di un ex impiegata del suo studio professionale di via Vanda, una stradina che si incrocia con la via Francesco Crispi. Pare, infatti, che il cugino del dottor Barbiera, da tempo, si lamentasse con il resto della famiglia per dei soldi che il parente non avrebbe riconosciuto alla propria figlia nel trattamento di fine rapporto. Affermazioni, queste, da sempre smentite dal medico che sostiene di avere elargito all’ex dipendente quanto stabilito e quindi dovuto. La situazione si trascinava da tempo e anziché concludersi, continuava a degenerare. Ieri sera, intorno alle 19, l’ennesima discussione tra i due cugini che, stavolta, dalle parole, sono passati alle mani. I due si se le sono suonate di brutto davanti lo studio medico, da cui Vincenzo Barbiera era appena uscito, colpendosi a pugni, a calci e a spintoni. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Partinico, allertati da passanti che hanno assistito increduli alla scena. L’arrivo dei militari ha posto fine alla colluttazione ed entrambi sono stati trasportati con le ambulanze del 118 al pronto soccorso dell’ospedale civico di Partinico. Ad avere la peggio il chirurgo, a cui il cugino ha provocato, tra l’altro, danni all’apparato nasale. Per lui, la prognosi, è di 30 giorni. Meno di 20 giorni, invece per il cugino, che ha solo riportato contusioni in varie parti del corpo. Pare che il dottor Vincenzo Barbiera abbia sporto denuncia contro il cugino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.